'
Le tue vacanze iniziano da qui...
Chiamaci senza impegno 0585 775057

Il Capodanno Cinese

Postato da: In: Destinazioni 09 Feb 2013 Commenti: 0

Domani, domenica 10 febbraio,  si festeggia il Capodanno cinese: passaggio dall’anno del Drago a quello del Serpente. Il drago se ne va e arriva il serpente buono, al sesto posto nello zodiaco, segno di saggezza e misterioso quanto basta.

In Cina è probabilmente la festa più importante di tutto l’anno, è la Festa di Primavera. Segna il passaggio dall’anno vecchio all’anno nuovo, con la differenza che non si celebra sempre nello stesso giorno, dato che il calcolo del giorno in cui cade l’inizio dell’anno successivo si basa sul calendario lunare, in concomitanza con la prima luna dell’anno.

Le radici del capodanno cinese risalgono ad una leggenda secondo la quale nella Cina antica viveva Nian, un mostro che usciva dalla tana solo una volta all’anno, e l’unico modo per sfuggirgli era terrorizzarlo con il rumore e il colore rosso, il leitmotiv dei festeggiamenti.

Prima dell’arrivo del nuovo anno, i cinesi effettuano un’accurata pulizia delle case per cacciare la sfortuna e prepararla all’arrivo della fortuna. I festeggiamenti veri e propri iniziano con la cena della vigilia in famiglia, per seguire con sfilate raffiguranti leoni (che rappresentano Nian), fuochi d’artificio, scambio di pacchetti rossi contenenti denaro (rigorosamente in quantità pari); il quindicesimo giorno, si concludono con la Festa delle Lanterne, quando i cinesi girano per la città tenendo in mano lanterne colorate e si pongono candele alle finestre delle case, per guidare gli spiriti benevoli.

Buon anno del serpente a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli interessanti :-)