'
Le tue vacanze iniziano da qui...
Chiamaci senza impegno 0585 775057

Le misteriose Linee di Nasca e la Riserva Naturale di Paracas

Postato da: In: Destinazioni 13 Nov 2012 Commenti: 0 Tags: , , ,

A sud della città di Inca, dopo aver percorso un deserto di dune, al Km 420 della Panameriana Sud, a 25 Km da Nasca, la pampa di San Josè sfoggia un insieme di misteriosi geroglifici e tratti rettilinei, la cui antichità risale al VI secolo d.C.
Sono solchi di 20 cm di profondità che formano immagini zoomorfe e fitomorfe di circa 500m di lungezza (un colibrì, una scimmia, un pesce, ecc..) chiamate Le Linee di Nazca.

Furono studiate da Max Uhle nel 1901 , da Toribio Mejia Xesspe nel 1926 e fu Paul Kosok che le rese famose in tutto il mondo nel 1939. Maria Reiche, studiosa e discepola di Kosok, dedicò la sua vita, dal 1940 fino al 1998, alla cura di questi geroglifici che furono dichiarati Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1994.
Nella stessa regione di Ica, si trova la Riserva Nazionale di Paracas, ricco ecosistema della costa, di 335.00 ettari di estensione che comprende deserti, spiagge, isole, scogliere e mare. Vi si proteggono, nel loro habitat naturale, parihuanas, pellicani, pinguini, delfini, leoni marini e una varietà di pesci e crostacei. Navigando un ora verso nord ovest troviamo il bellissimo scenario delle Isole Ballestas che mostrano una grande quantità di uccelli e leoni marini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli interessanti :-)